9 Novembre 2017 Expert

3 ECOMMERCE OPEN SOURCE CHE FANNO AL CASO TUO

scelta piattaforma ecommerce

eCommerce”: termine abusato, diffuso e reiterato. Sappiamo realmente dove muoverci in un questo contesto così ampio ed in continua evoluzione?

Questo articolo vuole fornire una panoramica sui tool e servizi di eCommerce open source per poter sfruttare, senza costi aggiuntivi, le potenzialità e funzionalità delle vendite online.

Curioso di sapere quali sono gli open source più usati? Scopri qui qual è il più adatto a te!

SE NON ORA, QUANDO?

Il momento giusto per avviare un eCommerce e cavalcare l’onda della novità è passato, ma non temere, sei ancora in tempo per recuperare. Come già anticipato in un nostro precedente articolo (Net-expertSHOPPING ONLINE: PERCHE’ SFRUTTARE QUESTO TREND IN FORTE CRESCITA , nel 2017 i dati sono positivi e si prevede una crescita del 19% degli acquirenti italiani rispetto all’anno precedente. Numeri che fanno riflettere e portano a ritenere l’eCommerce uno strumento utile, redditizio e proficuo sia per la vendita di prodotti che di servizi. Ebbene sì: funziona molto bene, ma solo se attentamente pianificato, aggiornato e utilizzato secondo strategie di comunicazioni e marketing mirate.

Le cambiate abitudini dei consumatori che vedono la navigazione da mobile come preponderante (dato del 2017) e l’attenzione crescente verso i bisogni del cliente hanno portato anche piccole e medie imprese a rivalutare questi strumenti in ottica di un approccio più diretto ed esteso a qualsiasi utente della Rete. Creazione di strutture virtuali, bassi costi di gestione, presenza 24/7, estensione commerciali oltre i propri confini geografici locali… gli aspetti positivi di aprire un eCommerce sono innumerevoli. Purtroppo nella selva del web è possibile perdersi nell’infinità di tool, piattaforme e servizi eCommerce dove spesso possono sembrare tutti uguali e creare ulteriore confusione. Dunque, da dove partire?

ecommerce open source datanyze

>>> Grafico relativo agli eCommerce internazionali più utilizzati secondo i dati di Datanyze

WOOCOMMERCE

L’enorme diffusione di WordPress come strumento per la creazione di blog e siti di facile fruibilità e aggiornamento ha reso popolari molti suoi plugin tra cui WooCommerce che secondo Datanyze  è l’estensione eCommerce più diffusa al mondo.  Attualmente è utilizzato da oltre il 24% di tutti i negozi online.

WooCommerce permette di vendere qualsiasi prodotto (fisico e digitale) in maniera ottimale: flessibile sia per i più esperti (sviluppatori) sia per i proprietari grazie alle centinaia estensioni gratuite. Inoltre si ha il diretto controllo sul marketplace del proprio negozio gestendo direttamente costi, spese e pagamenti senza che i propri dati vengano condivisi nel hosting. In parole povere, se malauguratamente WooCommerce o WordPress dovessero avere un bug o autodistruggersi a causa di un meteorite (Buondì salvaci tu!), i dati non verrebbero persi né resi pubblici poiché vengono mantenuti in sicurezza grazie a regolari verifiche da leader di settori.

PRO:

  • vendi qualunque cosa ovunque tu sia,
  • aggiornamenti in real-time da ogni device (desktop e mobile),
  • pagamenti e spedizioni flessibili,
  • controlli sempre tu i tuoi dati,
  • adattabile a tua immagine e somiglianza (grafici e sviluppatori ringraziano), seppur con qualche limite.

 

SHOPIFY

Secondo solo numericamente a WooCommerce, ma non qualitativamente, c’è Shopify, ottima piattaforma eCommerce facile da installare ed implementare. Responsive, SEO friendly, e adattabile ad ogni esigenza professionale, sembra essere la soluzione perfetta per la propria attività online. Ma solo per i primi 14 giorni.

Purtroppo dopo la versione di prova, si potrà continuare ad utilizzare la piattaforma pagando uno dei tre canoni proposti : “tutto quello che ti serve per lanciare il tuo nuovo negozio” sono 29$ mensili per il pacchetto base. Per fortuna questo comprende l’assistenza 365 giorni all’anno, oltre ad un centinaio di template e una piattaforma completa e funzionante già dal primo giorno (non a caso, oltre il 12% dei negozi online la utilizzano).

PRO:

  • velocità di configurazione del profilo del merchant e personalizzazione grafica in linea con lo stile del brand,
  • flessibilità, immediatezza e semplicità per chi è alle prime armi e per chi mastica codici a colazione,
  • piattaforma unificata per avere sott’occhio tutti i dati senza dover utilizzare un’area di sviluppo,
  • assistenza anche a Ferragosto, Natale e Pasqua 24/24h perchè è sempre tempo di eCommerce.

 

MAGENTO

In quarta posizione secondo Datanyze, troviamo Magento, piattaforma utilizzata dal 8% dei negozi online a livello mondiale vantando grandi brand come principali fruitori (Bulgari. com, Fredperry.com, Shop.landrover.com… )

Magento è totalmente autogestibile grazie alle numerose community di magento lovers sempre disponibili a correre in soccorso di novellini o di sviluppatori in difficoltà. Magento Community è una di queste: completamente gratuita e open source, diversamente da Magento Entreprise che è a pagamento, ma offre soluzioni dalla A alla Z per gli store più grandi, complessi ed articolati.

Dedicata a veri e propri professionisti delle vendite online, Magento presenta numerose estensioni, strumenti e potenzialità: gestione del sito web, ottimizzazione per i motori di ricerca, sezioni di reportistiche, marketing e offerte speciali, checkout, metodi di pagamento e spedizioni, assistenza clienti e ticketing… tutto diventa gestibile in Magento.

PRO:

  • top di gamma per personalizzazione e flessibilità dei propri componenti (a volte potrebbe essere ostico per i non adepti del settore),
  • documentazione e forum di supporto sempre a disposizione e aggiornati.

 

Ad ogni gestore di negozio online corrisponde uno ed un solo eCommerce ideale?

Magari ci potessero aiutare solide condizioni fisiche-matematiche in questa ardua scelta, ma purtroppo non è così: il web presenta innumerevoli piattaforme ed estensioni eComemerce open source. In Italia ad esempio è molto conosciuto è PrestaShop, utilizzato da neofiti e non per la sua interfaccia semplice, lineare ed intuitiva, la quale permette una netta separazione tra i contenuti grafici, testuali e di programmazione.

——————–

Fine dell’articolo.

——————–

Possiamo immaginare la tua delusione: forse a fine articolo aspettavi una risposta univoca ai tuoi dubbi e tuttora sei ancora spaesato e diffidente verso le potenzialità degli eCommerce? Insicuro nell’approcciarti a tool, piattaforme o servizi per il commercio online mai viste prima?

Contattaci per iniziare passo dopo passo a costruire il tuo eCommerce, guidato dalla nostra esperienza e professionalità.

 

Versione per la stampa Versione per la stampa , , , , , ,