15 Novembre 2016 Expert

8 CONSIGLI PER UNA SOCIAL MEDIA STRATEGY DI NATALE EFFICACE

Social media strategy di Natale

Il Natale si avvicina lesto e per molti brand questo periodo dell’anno è il migliore per farsi conoscere, apprezzare e soprattutto per promuovere i propri prodotti al pubblico. Come farlo efficacemente? Nell’era digitale lo strumento migliore per promuovere prodotti o servizi presso una vasta audience sono soprattutto i social media.

Nonostante questi preziosi strumenti di comunicazione e il clima natalizio che rende tutti più buoni (e propensi all’acquisto!), la concorrenza rimane comunque particolarmente agguerrita e consapevole delle capacità di intercettazione dei potenziali clienti insieme alla sempre maggiore saturazione dei canali di promozione pubblicitaria.

In questo scenario ciò che serve per essere competitivi ed attrarre il pubblico è una social media strategy di Natale efficace.

Vediamo subito 8 consigli per attuarla correttamente.

Se durante tutto l’anno i brand si affidano tanto ai social media quanto ad altri strumenti di web marketing per attuare le proprie strategie di comunicazione, a Natale l’utilizzo sei Social diventa molto più intenso; questo si traduce in una moltitudine di contenuti che vengono caricati ogni giorno e in ore spese per incrementare l’engagement.

In un oceano così grande di articoli, foto, video etc. riuscire a distinguersi per un brand diventa una vera e propria impresa! Quel che serve è trovare dei nuovi modi per attirare l’attenzione dei consumatori e persuaderli a comprare i propri prodotti.

Una bella sfida vero? Niente panico, grazie a questi 8 consigli è possibile raggiungere clienti potenziali o fidelizzati con più semplicità.

1. RENDERE IMPECCABILE IL SERVIZIO DI CUSTOMER CARE

customer service

Il customer care dovrebbe sempre essere il più efficiente possibile (non solo a Natale!), in quanto riveste un ruolo spesso decisivo nelle decisioni d’acquisto. Lo conferma il report incentrato sulla popolazione inglese e pubblicato da Parature su commissione di Microsoft “2015 U.K. State of Multichannel Customer Service” (vedi l’immagine di seguito che si riferisce all’infografica riassunta da noi), secondo cui il 63% dei consumatori non ha più acquistato presso un brand a causa del servizio clienti reputato scarso e il 97% lo considera importante durante la fase di acquisto.

A Natale il servizio di customer care riveste un ruolo ancora più importante, perché durante queste festività l’acquisto è fortemente legato ad una componente emotiva e quindi non bisogna trascurare o abbandonare il cliente nel momento in cui esprime un bisogno.

Offrire un servizio di customer care impeccabile, rispondendo in tempi brevi e con i giusti toni/contenuti alle domande degli utenti contribuirà a migliorare la propria reputazione, oltre che risolvere i problemi prima che sorgano eventuali crisi nella comunicazione.

state of multichannel customer service 2015

Clicca qui per vedere l’infografica completa.

2. CREARE CAMPAGNE INTERATTIVE

social media marketing

Le campagne interattive, sia online che offline, sono fondamentali per stabilire una connessione fra brand e consumatore e i social media sono il mezzo perfetto per instaurare questo tipo di legame. In questo periodo dell’anno poi gli utenti si aspettano di essere maggiormente “ingaggiati” e coinvolti con strategie e strumenti che possano maggiormente emozionarci, toccare le corde della nostra sensibilità e farci divertire.

I social media possono conferire un valore aggiunto all’attitudine delle persone di condividere le proprie esperienze con amici e conoscenti, tendenza che nel periodo natalizio diventa più spiccata.

I brand, quindi, dovrebbero sfruttare questo comportamento degli individui spingendo proprio sull’interattività delle campagne per aumentare l’interazione e il coinvolgimento degli utenti e di conseguenza la reach organica.

Ad esempio, per coinvolgere maggiormente gli utenti, si possono utilizzare i sondaggi tramite le reactions di Facebook (che sono quelle votazioni “Per votare A mettere un mi piace, per votare B un cuoricino”) che ultimamente sono molto impiegati perché molto apprezzati dagli utenti.

3. MIGLIORARE LA SHOPPING EXPERIENCE

shopping experience

Migliorare la shopping experience significa rendere l’esperienza d’acquisto più semplice, lineare ed intuitiva, soprattutto in questo periodo dell’anno in cui si deve saper rispondere al meglio ed in tempi brevi a consumatori esigenti e con poco tempo per gli acquisti. Come ci ricorda uno studio condotto da Forrester, il 55% dei web shoppers sono propensi a cancellare l’ordine se non trovano immediatamente le risposte ai loro quesiti sulle piattaforme online.

Risulta evidente, quindi, che la prerogativa di ogni brand sarà quella di facilitare la shopping experience in modo che non vi siano intoppi di alcun tipo (ad esempio le call to action inserite nelle newsletter o nei social network devono indirizzare con facilità allo spazio preposto per effettuare l’acquisto).

In quest’ottica, quindi, si dovrà anche garantire un corretto customer journey dai dispositivi mobile (smartphone e tablet); ormai le ricerche da smartphone e tablet stanno superando quelle da desktop (come evidenziato da una recente ricerca di StatCounter Global Stats ) e lo shopping mobile si sta rivelando un trend sempre più in crescita.

Assicuratevi, quindi, che le landing pages, il sito web ed e-commerce e gli altri strumenti di web marketing siano ottimizzati al meglio per il mobile.

4. PUNTARE SUI VIDEO E I LIVE STREAMING

>>> Very.co.uk Christmas Advert 2016 – Get More Out of Giving

Come dicevamo prima, le persone tendono a condividere le proprie esperienze, soprattutto a Natale. I format di contenuto che si prestano maggiormente a questa tendenza sono notoriamente il video e i live streaming, che, inoltre, rappresentano un ottimo modo per far dare un ruolo attivo agli utenti web e per dare un volto positivo al brand.

Il video, si sa, rappresenta uno strumento di engagement potente. Scopri perché su un nostro precedente articolo Net-expert  VIDEO PER IL MARKETING COME STRUMENTO DI ENGAGEMENT POTENTE

Soprattutto il live streaming, ultimamente molto utilizzato e conosciuto su Facebook attraverso lo strumento “Facebook Live”, permette ai brand di connettersi e dialogare con i propri fan, potendo rispondere ai loro commenti in tempo reale e più umanamente.

L’unica accortezza da seguire è che si mostri al pubblico un video o una diretta autentica e reale, ovviamente in tema con il Natale!

5. COINVOLGERE GLI INFLUENCER

>>> “Home for the Holidays” per Samsung con Kristen&Dax

In un precedente articolo ( Net-expert INFLUENCER MARKETING: COME COINVOLGERE L’INFLUENCER ADATTO) abbiamo già parlato degli influencer e del potere persuasivo che riescono ad esercitare sulle decisioni d’acquisto dei propri fan.

Durante queste festività l’intervento degli influencer, oltre ad alleggerire il lavoro del proprio team, può essere determinante nella decisione dei consumatori di rivolgersi ad uno specifico brand per i regali di Natale. Questo perché, in un periodo in cui la scelta d’acquisto è più che mai dettata dalla volontà di rendere felici e dalla voglia di stupire, gli influencer rappresentano un modello o riferimento a cui si possono ispirare i consumatori.

In fondo, un prodotto diventa più desiderabile se un trendsetter lo indica come di tendenza.

6. INGAGGIARE BRAND AMBASSADOR

brand ambassador

>>> Campagna di H&M per il natale 2015

In mancanza di influencer o in affiancamento ad essi, si possono coinvolgere testimonials e brand ambassador, quindi celebrities o fan fedelissimi del brand.

Far diventare i fan più appassionati del brand dei promotori è un altro ottimo sistema per  aumentare la reach della propria attività, oltre che migliorare la brand awareness, perché più condivisioni portano a più utenti ingaggiati.

Ricordiamo, inoltre, che le persone sono più propense ad acquistare un prodotto se sono state consigliate da amici o conoscenti, quindi far scendere in campo il proprio beniamino o una schiera di promotori può diventare un ulteriore (prezioso) valore aggiunto.

Net-expert Volete sapere come fare per trasformare dei semplici utenti in brand ambassador? Leggete un nostro precedente articolo: 4 STEP PER TRASFORMARE GLI UTENTI INTERNET IN AMBASCIATORI DEL BRAND

7. UTILIZZARE IL REMARKETING

remarketing

Oltre ad attuare campagne di marketing ad hoc per questa festività, sarà necessario anche adottare strategie di remarketing: questa tipologia di marketing (chiamata anche marketing funnel) è mirata al coinvolgimento degli utenti con cui siamo già entrati in contatto, perché hanno acquistato dal nostro sito o si sono iscritti alla newsletter o alle nostre pagine social. Rivolgersi a questo pubblico può rivelarsi più efficace che cercare di coinvolgere nuovi clienti, che magari sono molto distratti dalla moltitudine di contenuti presenti online con cui entrano di continuo in contatto.

Approfondiremo il tema del remarketing in un articolo dedicato nelle prossime settimane.

8. REALIZZARE GRAFICHE CREATIVE NEI CANALI DI COMUNICAZIONE AZIENDALI

grafica natalizia social network

>> Fan Page di Kiko a tema natalizio

Per realizzare l’obiettivo che ci siamo prefissati con questa social media strategy di Natale, ovvero quello di attirare l’attenzione degli utenti e distinguersi dalla massa di contenuti che in questo periodo dell’anno affolla maggiormente la rete, si possono ottimizzare i canali di comunicazione online creando una grafica a tema natalizio.

Sito web, newsletter, social network (copertina di Facebook, immagine del profilo di Instagram, etc.) possono rendere il nostro brand, i nostri prodotti e servizi più accattivanti grazie ad una grafica natalizia che rievochi le emozioni legate a questa festività ed includa quegli elementi tipici del Natale che piacciono molto alle persone. Sarà necessaria una buona dose di creatività ed il grafico giusto per approcciarsi al tema in maniera originale, argomento di cui parleremo in un prossimo articolo dedicato.

Grazie a questi accorgimenti si possono sfruttare le potenzialità che ci offrono i social media per sviluppare una social media strategy di Natale efficace.

Per completare tale strategia, tuttavia, a questi validi consigli si deve aggiungere un’attenta pianificazione delle diverse attività (invio newsletter, pubblicazione post sui social, etc.) e delle tempistiche in base al proprio target e obiettivi.

Siete ancora in tempo per costruire una social media strategy di Natale d’impatto: contattateci per avere un aiuto professionale e creativo.

Versione per la stampa Versione per la stampa , , , , , , , , , , , , ,