Conversazioni Digitali

NET & EXPERT

Risultato di molto tempo passato davanti al pc...

Leggici

INTELLIGENZA ARTIFICIALE E GAMIFICATION: L’ESEMPIO DI UNILEVER PER LE ASSUNZIONI

Gamification nelle assunzioniUnilever, nota multinazionale che conta un portfolio di più di 400 brand (tra cui Knorr, Dove, Calvè, Cif e molti altri ancora), ha saputo rivoluzionare il processo di selezione del personale, sfruttando strumenti innovativi che hanno eliminato sensibilmente il lungo procedimento di scrematura dei curriculum, test e colloquio dei candidati.

Come ci sono riusciti? Il brand si è affidato sin dalle prime fasi di selezione all’intelligenza artificiale e alla gamification, quest’ultimo trend in forte crescita descritto come “applicazione di aspetti propri del gioco (elementi di gioco, meccaniche di gioco, tecniche di Game design) a contesti non giocosi”* in ambiti business e qui nello specifico, nel recruitment.

Vediamo insieme come si possono applicare elementi tipici del gioco ad un processo di selezione del personale, come questo si articola e i motivi che hanno spinto un’azienda del calibro di Unilever ad impiegare tale pratica per assumere dipendenti.

Read more

FACEBOOK ALL’ATTACCO DELLE FAKE NEWS: BLOCCO DELLE PAGINE CHE DIFFONDONO BUFALE

Facebook all'attacco delle fake newsCiò che si può dire con certezza riguardo le “bufale” o “fake news”, che hanno ormai colonizzato vasti spazi del web, è che si tratta sostanzialmente di notizie false che vengono pubblicate online per un ritorno economico. Questo è possibile perché i siti in questione sfruttano i meccanismi del pay for click, tramite i quali il sito può guadagnare dai banner pubblicitari posti all’interno della pagina web dell’articolo.

Per poter guadagnare cifre considerevoli, però, è necessario che la notizia venga visualizzata da più persone possibili e che quindi diventi virale. Ecco che allora a questi articoli vengono messi titoli sensazionalistici ed immagini ambigue in modo che stimolino il click degli utenti e la successiva condivisione (in gergo digitale viene definito clickbait, cioè “esca da click”).

Complici (attivi o passivi) della diffusione di questa piaga sono stati ritenuti i colossi del web, Google e Facebook, i quali fin da subito hanno invece chiarito la propria posizione contraria e si sono attivati per contenere e debellare tale fenomeno dilagante.

Read more

BADVERTISING: IL “PURCHE’ SE NE PARLI” E’ VERAMENTE EFFICACE? ANALIZZIAMO INSIEME ALCUNI CASI DI ERRORI AZIENDALI

badvertising>>Cartellone apposto sulla vetrina di un negozio di Bassano del Grappa (VI) nell’estate 2016.

“Non importa che se ne parli bene o male, l’importante è che se ne parli.” – Oscar Wilde.

Più di un’azienda ha provato a seguire quest’adagio per raggiungere la tanto ambita viralità, ma con esiti deludenti se non catastrofici.

Contrariamente a quanto si possa pensare, infatti, il “badvertising”, ovvero il concetto del “purchè se ne parli”, non può funzionare nell’era digitale. Gli utenti web hanno libertà di espressione e parola, sono consapevoli dei mezzi a disposizione e li utilizzano per pubblicare commenti negativi quando vivono un’esperienza negativa legata al brand ed anche nel caso di comunicazioni aziendali ritenute fuori luogo e di cattivo gusto. Ovviamente tutto questo si ripercuote sulla reputazione aziendale.

Alla luce di ciò, siamo sicuri che la badvertising sia la strada giusta per far parlare del proprio brand? Scopriamolo con alcuni case studies.

Read more

MINI GUIDA PER L’UTILIZZO DEGLI HASHTAG NEI SOCIAL NETWORK: INSTAGRAM, FACEBOOK E TWITTER

hashtagGli hashtag, quelle parole semplici o associazioni di parole precedute dal simbolo del cancelletto (#) che spesso si vedono sui social, per molte aziende sono una vera incognita: perché vengono usati? A cosa servono? Il loto utilizzo può essere utile per il mio business?

Alla luce di questi ed altri dubbi abbiamo deciso di fare un approfondimento dedicato proprio all’utilizzo degli hashtag nei social network quale aggregatore tematico, per rispondere a coloro che si sono posti queste domande e per suggerire qualche accorgimento su come sfruttarli al meglio.

Read more

LE BUFALE SULLE PAGINE AZIENDALI IN FACEBOOK: FACCIAMO UN PO’ DI CHIAREZZA

Pagine aziendali in FacebookLe pagine aziendali in Facebook, in particolare riguardanti la creazione e gestione dei contenuti, sono stati bersaglio da tempo di luoghi comuni e false credenze.

Per alcune si tratta di convinzioni così radicate da far tentennare anche il più abile dei social media manager. Ma quanto c’è di vero?

Vediamo, oggi, di sfatare 6 falsi miti sulla creazione di contenuti per Facebook.

Read more

CRISI AZIENDALI ONLINE NON VI TEMO! FATTI TROVARE PREPARATO CON IL CRISIS MANAGEMENT

Crisi aziendali onlineE’ importante rendersi conto che si è potenzialmente vulnerabili a potenziali crisi aziendali online, d’immagine e di reputazione, che difficilmente restano nascoste e rimangono fini a sé stesse, complici i social media e le persone che  li utilizzano, perché “ogni utente è di per sè stesso un media”, come sostiene Walter Quattrociocchi nella sua recente pubblicazione intitolata Misinformation.

Così i social media, strumenti che prima ci sembravano tanto preziosi e a cui affidavamo i nostri migliori contenuti per farli diventare virali, si possono trasformare nella cassa di risonanza della crisi aziendale (complice poi la persistenza dei contenuti online, ridondati da innumerevoli server).

Questo scenario rappresenta uno dei peggiori incubi di qualsiasi brand ma con alcuni accorgimenti e  l’utilizzo di una strategia codificata di crisis management possiamo rispondere a diversi gradi di gravità delle crisi, anticiparle per poterle prevedere ed evitare e per gestire al meglio il “lato oscuro” dei social media.

Read more

IN PIENA “GUERRA DEI VIDEO”, 3 CONSIGLI PER CREARE CONTENUTI VIDEO EFFICACI

Creare contenuti video

I video stanno conquistando il web, è una realtà supportata da più fonti, ne citiamo alcune: Nicola Mendelsohn, vice presidente di Facebook per Europa, Medio Oriente e Africa, aveva anticipato l’anno scorso, osservando il trend in continua crescita, che i video soppianteranno il testo nell’immediato futuro.

Cisco, nota azienda informatica statunitense, ha redatto le previsioni per il quinquennio 2016-2021 secondo cui il traffico internet sarà caratterizzato dal dominio indiscusso dei video. I social network si stanno aggiornando per dare sempre più spazio a questo format con strumenti ad hoc, come slideshows, momenti, dirette live e, l’ultima novità di Facebook, le copertine (cover) multimediali.

Non ci sono più dubbi dunque: anche la tua strategia di social media marketing deve includere questi validi strumenti. La sfida sarà creare contenuti video che si distinguano dalla massa, che emergano e catturino l’attenzione degli utenti.

Ecco, quindi, 3 consigli che ti possono tornare utili per creare video efficaci.

Read more

HAI BISOGNO DI CAMPAGNE DI REMARKETING EFFICACI? ECCO I NOSTRI 8 CONSIGLI

Campagne di Remarketing

Torniamo a parlare di remarketing, quella specifica strategia di web marketing che permette di raggiungere tramite annunci pubblicitari gli utenti che hanno visitato e poi abbandonato un sito internet senza però concludere l’azione desiderata dall’azienda (iscriversi alla newsletter o acquistare un prodotto, per esempio).

La definizione di “remarketing”, come funziona e quali vantaggi apporta ad un’azienda le lasciamo ad un nostro precedente articolo Net-expert  REMARKETING: RECUPERA GLI UTENTI CHE ABBANDONANO IL TUO SITO , mentre oggi vedremo alcuni utili accorgimenti per attuare delle campagne di remarketing efficaci, perché questo strumento si rivela veramente valido solo se attuato correttamente

Read more

MIGLIORA (E DI MOLTO) IL POSIZIONAMENTO DEL TUO SITO CON IL CONTENT MARKETING

migliorare il posizionamento del tuo sito“Il miglior posto per nascondere un cadavere è la seconda pagina dei risultati di una ricerca su Google.” (noto proverbio digitale)

A cosa serve avere un sito Internet se non è posizionato fra le prime posizioni nelle SERP (Search Engine Results Page) di Google? Ormai tale motore di ricerca ha perfezionato a tal punto i suoi strumenti per restituire all’utente i risultati più affini possibili alla sua richiesta, che un numero trascurabile di persone si spinge così a fondo nella ricerca da raggiungere la terza o addirittura la quarta pagina. Si parla addirittura di AI (Intelligenza Artificiale) o machine learning visto che tale nuovo algoritmo uscito nel 2017 “impara da solo”.

Questa osservazione solleva un dilemma per tutte quelle aziende che hanno un sito internet, convinte di essere rintracciabili dagli utenti web perché presenti online, ma in realtà non risultano inserite fra le prima pagine di Google per specifiche keyword aziendali: quindi, come migliorare il posizionamento del sito aziendale?

Esistono moltissime strategie per migliorare il ranking (punteggio) del sito nel motore di ricerca partendo dalla costruzione del sito stesso, sebbene in questo intervento vogliamo analizzare come raggiungere questo importante obiettivo attraverso strategie di content marketing.

Read more

INFLUENCER E PUBBLICITÀ OCCULTA SUI SOCIAL MEDIA: TUTTE LE NOVITA’

influencer e pubblicitàPer approfondire il tema partiamo innanzitutto da un concetto base: l’influencer marketing è una metodologia di marketing digitale attraverso il quale i brand, sfruttando la notorietà di influencer (persone famose o che lo sono diventate grazie ai social media), promuovono propri prodotti e servizi. Questa pratica si rivela efficace proprio perché gli influencer in questione hanno un vasto seguito di cui possono condizionarne il comportamento e le decisioni d’acquisto, grazie all’autorevolezza ed un sentimento di fiducia che si sono guadagnati con le loro attività.

Ultimamente, tuttavia, il crescente utilizzo di tali figure strategiche da parte di molti brand ha fatto sorgere parecchi dubbi circa la loro attività promozionale non più così “spontanea”, da molti equiparata sempre più a pubblicità occulta. Sull’argomento è intervenuta di recente anche l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) che si è espressa in maniera chiara e ferrea per definire come dev’essere svolta regolarmente l’attività degli influencer.

Vediamo insieme, quindi, come si sta evolvendo la situazione e come si devono comportare le aziende che si avvalgono di influencer e pubblicità per non incorrere in sanzioni.

Read more

Contattaci

Compilando i campi qui di seguito, puoi inviarci una richiesta per maggiori informazioni sui nostri prodotti o richiederci un PREVENTIVO PERSONALIZZATO gratuito.


Ti risponderemo in modo esauriente e veloce


Dal lunedì al venerdì dalle ore 09 alle ore 13 e dalle ore 14 alle ore 18


+39 049 8073753

FAX: +39 049 8088053