11 Dicembre 2017 Expert

C’ERA UNA VOLTA… UNA FAVOLA PER MIGLIORARE LE TUE STRATEGIE DIGITALI AZIENDALI

 Natale è nell’aria: le bancarelle, le luci, la cioccolata calda, il vin brulè, l’odore di cannella… anche noi siamo immersi in questo clima festoso e magico.

Sono soprattutto i bambini entusiasti e trepidanti, ad aspettare la mattina del 25 Dicembre per scartare i regali.

“Li porta Babbo Natale che passa per il camino” così si racconta ma, si sa, i bambini non si accontentano… E così gli adulti, riscaldati dalla loro innocenza, iniziano ad immaginare, a viaggiare con la fantasia in posti misteriosi e sconosciuti e a narrare storie conosciute.

Le favole infatti nascono per divertire, appassionare ma anche e soprattutto per informare ed educare: le migliori celano sempre insegnamenti preziosi dietro alle avventure e peripezie dei protagonisti.

Noi ora ve ne racconteremo non una, bensì nove piccole testimonianze dei diversi personaggi che compongono una storia di senso più ampia.

Lasciati ispirare da queste renne: scalpitano per mostrarti come loro affrontano la vita e nel contempo sono di ispirazione anche per dedurre modalità e strategie necessari a condurre con efficacia il tuo business online.

01 RUDOLPH

La renna più famosa di Babbo Natale nasconde un oscuro passato. Quel naso rosso era un obbrobrio per le altre renne, un motivo di scherno. Bullizzato ed emarginato fin da cerbiatto, Rudolph si rassegnò a una vita di solitudine e di tristezza. Finché una notte di fitta nebbia, Babbo Natale e le sue renne si trovarono in difficoltà: non potevano far volare la slitta. Ma il naso di Rudolph splendeva e la sua calda luce rossa poteva risolvere la situazione. Scoperto il suo potenziale, si svestì della vergogna e uscì allo scoperto: si ritrovò in prima posizione a trainare la slitta per illuminare la via e salvare il Natale.

 

🔔 L’IMPORTANZA DELLA VISIBILITA’ 🔔

Nel web è semplice perdersi e non sapere come far emergere il proprio potenziale, o il proprio sito.

E’ arcinoto che se non sei presente nella prima pagina del motore di ricerca è come non esserci. Ci sono diverse attività che puoi mettere in campo per migliorare il tuo “punteggio” e risalire come un salmone ai primi posti ma è necessario prima capire lo stato di salute del tuo sito web, soprattutto le performance da dispositivi mobile visto che gli italiani dal 2017 navigano di più da smartphone e tablet.

Spesso non si sa nulla della struttura della propria piattaforma e se i propri contenuti sono stati ottimizzati o meno per ottenere questo obiettivo.

Ti consigliamo allora di partire da qui: dai un’occhiata al tuo sito per i dispositivi mobile utilizzando lo strumento  di Google che ti mettiamo a disposizione. Questo è il tuo punto di partenza per iniziare a valutare quali eventuali criticità sono da correggere.

>>STRUMENTO 🦌

https://testmysite.withgoogle.com/intl/en-gb

Inserisci l’url del tuo sito (es. www.miosito.it) e clicca sulla freccia.

 

02 COMETA

Hai mai visto una stella cometa? Se pensi che queste siano solo masse gassose che bruciano a contatto con l’atmosfera, ti sbagliate di grosso. E’ Cometa, la renna più veloce.

Quando i bambini esprimono un desiderio, Cometa lo coglie al volo e poi lo riferisce a Babbo Natale che provvederà ad esaudirlo se i bambini si sono comportati bene. Non ha bisogno di dormire: corre in cielo tutto il tempo da un continente all’altro. E quando alzi gli occhi al cielo, ma non vedi il suo scintillio veloce… beh, vuol dire che si sta nascondendo dietro la luna.

 

🔔 CONOSCI I TUOI PUBBLICI? 🔔

Analizzare i bisogni e le abitudini dei propri pubblici è necessario per conoscerli a fondo.  Indaga il tuo settore (anche i tuoi concorrenti) e scopri cosa la tua audience cerca maggiormente online e attraverso quali canali. E’ possibile individuare e tracciare i loro percorsi d’acquisto online, un vantaggio non da poco se gestisci un ecommerce!

La comunicazione (e il marketing) migliore si ha quando conosci le persone a cui ti rivolgi, ma non solo: è importante che scavi a fondo individuando le loro “storie di vita” che ti aiuteranno a far scattare l’indispensabile empatia ed immedesimazione in quello che tu comunichi e offri. Sì, i vantaggi sono in effetti molti e vale la pena dedicarci tempo: tali dati saranno preziosissimi per creare la tua strategia di contenuto per il sito ed i social.

COME FARE: puoi utilizzare dati provenienti da diverse fonti come mini-interviste o sondaggi a clienti fidelizzati, dati provenienti dai dipendenti che i clienti li conoscono, strumenti web di analisi delle keyword utilizzate dagli utenti nel motore di ricerca e molti altri ancora.

Intanto prendi il pc o carta e penna e segnati queste prime categorie base di informazioni utili da conoscere:

  • dati socio-demografici: che età hanno? Poi genere, target geografico, titolo di studio, professione, capacità di spesa.
  • Interessi, passioni, hobby.
  • Abitudini e modalità di utilizzo degli strumenti digitali (web & social), sia desktop che mobile
  • Obiettivi e traguardi (in relazione al vostro prodotto/servizio)
  • Paure e timori  (in relazione al vostro prodotto/servizio)

 

03 FRECCIA

Tic, Toc, Tic, Toc… no, non abbiamo sbagliato favola (il Bianconiglio lo lasciamo ad Alice), ma per Freccia lo scandire delle lancette dell’orologio è importante. Ogni secondo che fugge è prezioso e il suo mantello dorato lo sa, anzi lo sente, perché muta ad ogni stagione facendo cadere per i bambini i suoi crini dorati.

 

🔔 LA PROGRAMMAZIONE ANNUALE DEI TUOI CONTENUTI 🔔

E’ essenziale avere chiara una progettualità per le attività di marketing e comunicazione relativa al tuo sito e alle tue pagine social aziendali. Per questo il PED (Piano editoriale) risulta uno strumento indispensabile per ordinare e gestire i tuoi contenuti (post, articoli, video, foto, gif,..), per sapere quando distribuirli, dove e come distribuirli lungo i mesi e le settimane. Oltre ai picchi di comunicazione che già conosci, durante l’anno ci sono molti altri momenti utili per comunicare e coinvolgere i tuoi fan, clienti e potenziali interessati ai tuoi prodotti e servizi.

Se non l’hai ancora fatto per il 2018 inizia già a pianificarlo ora o al rientro dalle festività: crea il tuo piano annuale e rivedilo periodicamente per adattarlo alle esigenze delle tua audience.

Puoi utilizzare strumenti gratuiti come ad esempio Google Calendar o crearti una grande tabella da stampare e appendere al muro dove dividere tali contenuti mese per mese e avere quindi tutto sotto controllo.

Intanto ti aiutiamo a riempire un pò di spazi vuoti dandoti un pò di date di festività e di altri eventi che possono essere utili da sfruttare, come la Giornata mondiale dell’acqua e la Giornata mondiale della montagna.

>>STRUMENTO 🦌

https://it.wikipedia.org/wiki/Giornate,_anni_e_decenni_internazionali

04 BALLERINA

Muovi gli zoccoli, ops.. le gambe! Salta, balla, divertiti. Non fermarti e tieni il passo cadenzato… e se la musica cambia, prendi il ritmo. Ballerina non si ferma mai e coinvolge tutti, anche chi dice di non saper ballare. E se ci si ferma un po’ per respirare, poi, a passo di danza, si recupera.

 

🔔 OBIETTIVO SOCIAL: COINVOLGIMENTO! 🔔

Segui il ritmo del calendario editoriale settimanale, tieni il passo e pubblica i tuoi contenuti, recupera i ritardi, integra con nuove e fresche idee e regala spunti interessanti a chi ti segue. Il segreto è saperli coinvolgere.

E’ proprio qui che molte aziende si trovano spaesate e non sanno cosa e come fare. I social networks sono come “piazze” di ritrovo e aggregazione dove è necessario creare relazioni stabili e durature con i propri pubblici. Un contenuto di qualità è sempre un’ottima strategia: il format video è ora in assoluto il più gradito a tutte le età e può essere realizzato anche con un live o una sequenza di foto (slideshow). Facebook ad esempio permette di crearli entrambi gratuitamente.

Dipende da chi sono i vostri lettori ma un altro contenuto che tende a diventare spesso virale, usato infatti molto nei meme, è la Gif: sorta di mini-video composto da pochi frame di immagini che se usato bene può essere di forte impatto e scatenare la condivisione che porta alla tanto ricercata notorietà.

Eccoti una delle maggiori piattaforme dove cercare gif da tutto il mondo e utile anche per creare le tue (in alto a destra)!

>>STRUMENTO 🦌

https://giphy.com/

05 SALTARELLO

Non serve XFactor o The Voice per conoscerlo: Saltarello è IL cantante. Canta, canta e canta sempre e se qualcuno osa interromperlo, scalpita per ripartire. Sa imitare e modulare perfettamente le voci degli altri, d’altronde i vocalizzi sono il suo pane quotidiano.

 

🔔 IL TONE OF VOICE, QUESTO SCONOSCIUTO 🔔

Se si sceglie di presidiare uno o più canali social (Facebook, Instagram,..) devono essere definite le linee guida della presenza dell’azienda su tali piattaforme. Serve al titolare, a chi se ne occupa internamente, all’agenzia, ..a tutti, altrimenti si crea confusione, disomogeneità di gestione che porta ad un problema di identità aziendale. Bisogna essere immediatamente riconoscibile e costanti tra tutti i “punti di contatto” dell’azienda, sia online che offline.

Saper ascoltare i propri lettori e saper comunicare e rispondere in modo coerente e credibile fa percepire la tua azienda come solida e competente.

E’ un’abilità che si può apprendere. Definisci con chi si occuperà della comunicazione sui canali web aziendali il registro comunicativo e che tipo di tono assumere e mantenere con i propri utenti: colloquiale, professionale, diretto, scientifico,..

L’importante è che rispecchi la personalità dell’azienda, con uno stile definito e chiaro e che permetta di emanare i valori aziendali.

Per aiutarti a trovare il tuo tone of voice ti poniamo tre domande alle quali devi forzarti a  rispondere:

  1. Quali sono i  tuoi obiettivi di comunicazione? Informare, intrattenere, educare, promuovere,..
  2. Sai come comunicano le persone che appartengono alla nicchia di mercato che vuoi attirare?
  3. Conosci le paure e i bisogni dei tuoi pubblici?

 

06 DONATO

Donato è il postino speciale che viaggia per tutto il mondo per raccogliere le letterine e per consegnare i regali a tutti i bambini.

Natale, Pasqua o Capodanno… per lui non c’è tregua, direttamente dal Circolo Polare Artico parte senza indugio. Veloce e preciso, è una saetta nel consegnare i doni a chi se li merita, ovviamente spaccando il minuto.

 

🔔 SAI VERAMENTE COME UTILIZZARE LE EMAIL AL MEGLIO? 🔔

Nonostante si tratti di uno strumento di marketing tradizionale, se ben usato non è più fonte di fastidioso spam ma permette di coltivare un’importante relazione con i tuoi pubblici.

Puntare a inviare messaggi rilevanti alle persone giuste, che riceveranno e apriranno con interesse le email permette di ottenere il meglio da questo strumento prezioso di marketing digitale

Fai allora sentire i tuoi lettori importanti: ogni email aumenta di valore se diventa utile per chi la riceve. Aggiornali con le tue novità o i tuoi eventi ma anche coccola chi ti supporta e segue. Crea ad esempio un appuntamento regolare inviando una mail o una newsletter informativa con una frequenza che decidi tu (mai sopra al mese) e che sia di valore per i tuoi lettori: approfondimenti di argomenti inerenti o tangenti il tuo settore, consigli e tutorial per insegnare a svolgere un compito, …

Ultima (ma necessaria) raccomandazione: utilizza assolutamente una piattaforma professionale di invio e gestione delle campagne di email. Avrai performance migliori, template e layout preconfezionati professionali, creazione avanzata delle liste, automatismi e una sezione di reportistica indispensabile per monitorare il raggiungimento degli obiettivi.

Ovviamente sono strumenti a pagamento ma se vuoi iniziare a testarne il funzionamento ti consigliamo Mailchimp, molto diffusa a livello internazionale e gratuita fino a 2000 sottoscrittori (e 12 mila invii mensili). Per una PMI va benissimo: unica accortezza è che è il lingua inglese ma è molto intuitiva.

>>STRUMENTO 🦌

https://mailchimp.com/

 

07 CUPIDO

Cupido, Desiderio, Eros, Amor…  è stato chiamato nei secoli con molti nomi diversi. E’ sempre lui, ma in questa storia non ha le ali, ma solca i cieli stellati. Non è il dio dell’amore, ma riscalda i cuori di tutti i bambini.

Caldo, tenero, delicato, travolgente, dirompente, esplosivo … tante sono le sfumature dell’amore, ma il cuore riesce a racchiuderle tutte. Una forma a cuore di colore rosso acceso  è stato impresso nel soffice mantello della renna più dolce di Babbo Natale. Cupido ha il compito di seguire le scie dei sentimenti più buoni dei bambini che giungono in Lapponia impressi nelle loro letterine per scovare quelle dei bimbi più buoni.  

 

🔔 LA GIUSTA ATTENZIONE, CON UN TEMPO GIUSTO 🔔

C’è una regola di base che devi osservare sempre: ama ogni utente che si mette in contatto con la tua azienda.  

Ascolta i suoi bisogni, risolvi i problemi che incontra con il tuo prodotto o servizio, conduci gli incerti verso la scelta delle tue soluzioni legandoli a te nel medio e lungo periodo.

Tutto questo dovresti farlo nel web con un timing più ridotto rispetto alle normali attività di customer care tradizionali: il fattore tempo, insieme all’ampliamento del fattore spazio, sono due variabili trasformate dalle dinamiche veloci di internet.

Sui social e per quanto il sito web si dovrebbe avere dei tempi di reazione molto contenuti: ad esempio su Facebook, per ottenere l’utile badge di “Elevata reattività della pagina” è necessario rispondere almeno al 90% delle domande fatte dagli utenti ed in un tempo di circa 15 minuti. Per il sito ci va un pò meglio, ma le aspettative degli utenti sono di circa 2-3 ore di attesa in seguito alla compilazione di un format di contatto.

Ti consiglio di tenere sott’occhio di continuo le notifiche che ti arrivano via mail o attraverso i social: quale strumento migliore del tuo smartphone che è sempre con te?

Piccolo suggerimento: si può anche configurare un chatbot, un automatismo controllato, che risponda al posto nostro quando vengono digitati specific tag decisi da noi. Da non abusare però.

Come sempre è necessario trovare anche la giusta misura.

 

08 DONNOLA

E poi come in ogni gruppo che si rispetti, c’è lei. Di renne ce ne sono tante: alcune passabili, la maggior parte belline, ma ogni tanto la natura fa uno scherzo, e ne crea una di speciale, incredibile. Bella in ogni occasione, di una bellezza ammaliante, che quasi t’incanta. Bella soprattutto perchè il rossore sulle sue guance sorge spontaneamente ad ogni complimento e rapisce ogni sguardo di chi passa. E’ la più vanitosa di tutte le renne.

🔔 INFLUENCER O NON INFLUENCER? 🔔

Se cerchi un modo per sfruttare un opinion leader molto seguito dal pubblico per raggiungere il più vasto volume di pubblico forse non hai ben chiaro la dinamica d’utilizzo.Dopo il grande successo dell’influencer marketing quest’anno ci si aspetta una coda lunga anche nel 2018.

Gli influencer sono veri e propri “VIP” della Rete che godono di grande credibilità e affidabilità per i propri pubblici. Che devono essere anche i tuoi pubblici.

Ha senso collaborare con loro (ovviamente a pagamento) di fronte ad un reale ritorno di investimento, lavorando quindi su nicchie specifiche di mercato e non su tutto il pubblico web.

E’ necessario quindi valutare il singolo influencer per capire se è adatto a noi e com’è composta la sua community di riferimento. Forza, che la ricerca abbia inizio!

Un consiglio prezioso: il vostro prodotto/servizio dovrebbe entrare a far parte in maniera naturale nella narrazione dell’influencer scelto (ad oggi c’è l’obbligo degli hashtag #ad o #advertising) affinché i suoi seguaci non percepiscano fastidiose incoerenze e decidano di prendere le distanze da lui.

09 FULMINE

Senza di lui non si è mai al sicuro: bodyguard sempre attento, vigile e presente, è il protettore ufficiale del gruppo. Non mettetevi in conflitto: gli amici e i regali non si toccano!

Attenzione, siete avvertiti: usa i suoi possenti denti per mordere chi cerca di rubare i doni ai bambini.

 

🔔 SUL WEB E’ MEGLIO NON COMMETTERE ERRORI 🔔

E’ fondamentale proteggersi e farsi rispettare anche online.

La reputazione online di un’azienda deriva dalla percezione che gli utenti hanno nei suoi confronti e ciò influenza non poco il processo d’acquisto degli utenti. SIa online che offline, dal momento che internet si pone sempre più spesso come fonte primaria di informazione, confronto e scelta per i consumatori. Quindi è meglio adottare pratiche virtuose di gestione (e prevenzione!) delle crisi online, soprattutto sui social e in risposta, ad esempio, a recensioni negative.

Nondimeno, nuovi canali prevedono anche nuove regole da osservare per le attività marketing aziendali. L’utilizzo di siti web, dei dati di navigazione degli utenti a fini di profilazione, l’utilizzo dei contenuti degli utenti, attività di email marketing e molto altro ancora prevedono una serie di regolamentazioni e adempimenti. E tu, fai business sul web senza violare la legge?

Aggiornamento utile: entro maggio 2018 anche l’Italia dovrà adeguarsi al nuovo Regolamento UE 2016/679 che andrà a sostituire il vigente Codice della Privacy (Dlgs 196/2003).

Sono in arrivo molte novità e adeguamenti, nello specifico relativamente all’informativa e al consenso.

Vedremo di comunicarvi tali cambiamenti per tempo nei primi mesi del 2018.

 

Tutto quello che c’è di più magico ora sembra forse essere distante dall’ambiente che si respira in ufficio…

Per cui fermati un attimo a pensare, a tirar le somme e a riconsiderare il tuo operato nelle attività di marketing e comunicazione online per la tua azienda. Come i più piccoli imparano dalla favole, anche noi speriamo che queste nove renne ti abbiano portato consigli per te e la tua azienda per iniziare al meglio il 2018, con idee utili, pratiche e performanti.

 

Versione per la stampa Versione per la stampa , , , , , , , ,