26 Maggio 2015 Net

EU COOKIE LAW: al via dal 2 giugno la legge

Nelle ultime settimane sta un pò terrorizzando gli addetti ai lavori e non l’imminente attuazione in Italia di una legge europea che riguarda il Web.

Solo un italiano su tre dichiarerebbe di leggere le informative sulla privacy contenute nei siti web oggetto di navigazione: tuttavia, il tema della privacy in Italia è un argomento risultato essere molto sensibile nell’ultimo decennio e sul quale si sta legiferando non poco.

Il 2 giugno 2015 è il termine ultimo per l’attuazione del Provvedimento del Garante per la protezione dei dati personali n. 229/2014 con il quale il titolare di qualsiasi sito web, indipendentemente da quale terminale venga utilizzato per la navigazione, è obbligato ad implementare l’informativa e acquisizione del consenso per l’uso dei cookie nei siti web.

Riportiamo ciò che scrive il Sole 24 ore: “Antonello Soro, Presidente dell’ Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali, ha pensato il provvedimento per l’ “individuazione delle modalità semplificate per l’informativa e l’acquisizione del consenso per l’uso dei cookie” (229/2014) che entrerà in vigore il 2 giugno prossimo e che gode del pieno appoggio delle maggiori associazioni quali DMA Italia, Fedoweb, IAB Italia, UPA e Netcomm [..] su tutto quanto occorre sapere circa gli obblighi dei proprietari o amministratori di siti web e circa i cookies, suddivisi in “tecnici” e “non tecnici”, ovvero quelli di profilazione pubblicitaria, di statistica o relativi alle interazioni con i social network.”

 COME ADEGUARSI ALLA NORMA

Il titolare/gestore del sito deve:

  1. identificare tutte le categorie di cookie installati dal proprio sito e le loro finalità (cookie di prima parte);
  2. identificare le terze parti che, attraverso il sito del titolare, potrebbero inviare dei cookie catalogare i cookie in base alle finalità di trattamento;
  3. identificare i link alle privacy policy e ai moduli di consenso delle terze parti con le quali il titolare/gestore del sito ha stipulato accordi per l’invio dei cookie dal medesimo sito (ove disponibili).
  4. fornire un’informativa breve (adozione di un banner dinamico) e un’informativa estesa aggiornata (Privacy Policy) all’interno del sito web, presente con un link in ogni pagina.
  5.  al primo accesso di un browser su un sito, i cookie di profilazione dovrebbero essere bloccati attraverso un intervento a carico del codice (script);  potrebbero anche essere rilasciati cookie di profilazione, senza commettere alcuna violazione, a condizione che la profilazione stessa avvenga soltanto a seguito del consenso informato dell’utente che può essere revocato in qualsiasi momento.

Per i cookie di profilazione e per tutti i cookie non tecnici è necessario il consenso dell’utente. Inoltre, l’utilizzo di cookie di profilazione è assoggettato all’obbligo di preventiva notificazione al Garante ai sensi dell’art. 37, comma 1, lett. (d) del Codice Privacy.

Le sanzioni per omessa, non idonea informativa o mancata o non completa comunicazione al Garante sono importanti ed è stato dichiarata la creazione di un sistema di verifica per il rispetto di tali norme.

Contattaci per maggiori informazioni e per stabilire la modalità operativa di tale adeguamento.

FONTI: Il Sole 24 Ore , Istruzioni per l’uso dei Cookies: la Guida

Versione per la stampa Versione per la stampa , , , , , , , ,