11 maggio 2018 Erica

FESTA DELLA MAMMA E MARKETING: QUANDO E COSA PUBBLICO?

Celebrare solo una volta all’anno la “mamma” sembra riduttivo, ma le aziende si devono accontentare: da calendario il 13 maggio 2018 si celebra in più di 40 paesi.

Se quest’anno hai agito in ritardo per la festa della mamma e marketing online associato (post, blog, sponsorizzate, DEM,..) non crucciarti troppo: con i nostri consigli sarai prontissimo per l’anno prossimo (anche grazie all’articolo della settimana prossima)!

Scopri quali sono le keyword di tendenza e le campagne più innovative realizzate in questi ultimi anni da grandi brand e impara anche dalla mappa interattiva mondiale il timing giusto.

  1. UTILIZZA LE KEYWORD GIUSTE PER TE PER ESPANDERE IL TUO CONTENUTO ONLINE

Dem Baby Chic Store marketing mother's day 2018

Fonte: Dem inviata dal brand online Baby Chic Store

 

Coinvolgere un ampio pubblico con la keyword “mamma” sembra un’impresa, soprattutto perché un numero sempre crescente di italiani spesso cerca anche in inglese.

Mamma o mum non sono più sufficienti come parole chiave: prova a sfruttare anche mums, moms, mutters, 母 and 媽媽 per intercettare più pubblici possibili. L’uso di hashtag e parole chiave stagionali sono ottimi modi per creare engagement e far conoscere il proprio brand al di fuori delle proprie cerchie.

Twitter e Google Trends possono essere validi aiutanti in questa ricerca: parti da quelli più prevedibili come #happymothersday o #festadellamamma e scopri quali altri hashtag stanno andando di moda quest’anno. Ad esempio nel 2017 gli trend hashtag sono stati  #thanksmom , #mymomisthebest , #ilovemymom , #momandson , #mothersdaygift .

 

GLI ARGOMENTI CORRELATI A QUESTI # NEL MONDO

Nel 2017 sono stati registrati 729 milioni di tweet legati alla Festa della Mamma con il 34% provenienti dagli Stati Uniti e il 29% proveniente dal Giappone. Gli argomenti più discussi sono stati fiori, gioielli, biglietti di auguri, genitori, condivisioni di storie e foto familiari, ringraziamenti.

La festa della mamma è un’ottima occasione per le aziende di sfruttare l’opportunità per farsi conoscere e mostrare nuove collezioni o propri prodotti: le aziende infatti devono mettersi all’opera già mesi prima per definire una strategia di marketing chiara e definita, nulla deve essere lasciata al caso.

La festa della mamma è quindi un momento speciale in cui le aziende devono cercare di catturare la massima attenzione di un’ampia audience sfruttando il real-time marketing per aumentare i tassi di partecipazione e di vendite. Non solo DEM e newsletter: punta soprattutto a contenuti creativi ed empatici con hashtag pertinenti per farti trovare più velocemente.

Noi abbiamo tenuto monitorato l’evento anche per alcuni clienti e considerato che almeno 6 giorni prima del giorno celebrativo la  keyword era già in forte aumento, soprattutto nel mercato americano, dove le query di ricerca riguardano soprattutto i regali come fiori, posti in cui fare un brunch oppure come si dice “buona festa della mamma in spagnolo”.

Ovviamente sul suolo statunitense tra le top keyword figurano “Mothersday, good mother day gifts ideas, mother day cards idea, ma anche keyword in altre lingue come feliz dia de la madres, festa della mamma” ecc…

Guarda la simulazione direttamente dalla mappa interattiva:

 

 

Gli argomenti più cercati si riferiscono quindi a idee, regali artigianali, brunch, doni, etc: in linea con le aspettative più consone alla festa della mamma mentre i picchi di utilizzo sono contestuali all’evento.

 

Fonte: andamento dell’argomento “Festa della mamma” (Italia) in Google Trends dal 2013 ad oggi.

  1. PRENDI SPUNTO DAI GRANDI BRAND

Quando si pensa alla mamma si cerca sempre di farle il regalo più bello, quindi perchè non puntare a gioielli o diamanti?  

Sito corporate di Swarovski per la festa della mamma 2018.

 

Swarovski è sempre molto attiva e attenta al mondo delle mamme sia offline con online. Quest’anno è stato realizzato uno spot semplice, ma d’effetto nel quale compaiono diverse influencer, tra cui Chiara Ferragni, trasmesso in tv in anticipo di circa un mese la festa della mamma.

Nel 2017 il brand ha puntato soprattutto sull’online introducendo sull’app di messaggistica cinese WeChat un piccolo programma che permetteva agli utenti di comprare direttamente i propri prodotti della selezione della Festa della Mamma di Swarovski per poi mostrare e condividere l’acquisto coi propri amici.

 

Non da meno è stato il brand Pandora che già dal 2015 ha realizzato un video per attirare il proprio pubblico verso la loro nuova linea di gioielli personalizzati per la Festa della mamma.

In questo video, alcuni bambini sono bendati e girano intorno a un gruppo di mamme cercando di trovare la propria toccando le loro facce e le loro mani. Il video diversamente dal precedente brand Swarovski, si focalizza sulle emozioni in un perfetto mix tra sdolcinato e spensierato. Tutta la dolcezza emotiva el video risulta quindi riflessa nei prodotti che le mamme indossano.

 

 

Nel 2015 re indiscusso di Twitter è stato Tiffany & Co. nominato il 30,9% da chi celebrava la Festa della Mamma, seguito solo da Michael Kors.

 

Tweet del brand Tiffany risalente al 2015

 

NON HAI ANCORA DEFINITO UNA STRATEGIA PER LA FESTA DELLA MAMMA?

 

Se la creatività e la pianificazione offline e online non sono il tuo forte, niente paura: puoi sempre rimediare l’anno prossimo pianificando per tempo una campagna di newsletter, banner o landing ad hoc per i visitatori del tuo sito.

 

Screenshot della landing realizzata in occasione della festa della mamma per Malabar Gold and Diamonds 2018

 

Non sottovalutare le DEM e newsletter: sono uno strumento essenziale per far conoscere a poche settimane dalla celebrazione alcune idee regalo su misura, promozioni o le veloci tempistiche di invio e di consegna (come fa Cheerz).

 

Screenshot della newsletter di Cheerz inviata il 07.05.2018

 

  1. PIANIFICAZIONE CURATA DEI DETTAGLI

  • Tempistiche: alcuni ecommerce di grandi brand promuovono le loro campagne per la festa della mamma già a febbraio, mentre altri, per scelte commerciali legate anche alle abitudini dei propri target, hanno scelto di fare campagne flash di solo una settimana prima del grande giorno.
  • Frequenza: si può scegliere di inviare un’e-mail o di fare campagne a pagamento sui social come azioni di remarketing (in seguito alla visita del sito web del brand), oppure schedulare una serie di e-mail con preciso timing l’una dall’altra con offerte a tempo limitato. Dipende dalla vostra offerta commerciale, dal vostro piano editoriale e, non per ultimo, dal comportamento e preferenze dei vostri pubblici.
  • Organizzazione dell’offerta commerciale specifica: a seconda della tua offerta ci sono diversi modi per aumentare le entrate. Puoi raggruppare alcuni dei tuoi prodotti già presenti nel tuo ecommerce nella categoria su misura per la mamma con pagina dedicata, creare collezioni esclusive, realizzare guide per idee regalo, organizzare e invitare clienti nei tuoi negozi offline nel giorno della festività, o semplicemente offrire bonus o gadget speciali (pertinenti all’occasione) se vengono ad acquistare nel tuo negozio.

E tu, sei già pronto per la festa della mamma? Come stai coinvolgendo i tuoi clienti, utenti o followers?

Se non avrai ancora idee leggiti l’articolo della prossima settimana dove metteremo a confronto le campagne che sono piaciute di più.

 

Versione per la stampa Versione per la stampa
, ,