21 Gennaio 2016 Net

L’IMPORTANZA DEL CONTENT MARKETING: SPUNTI DALL’IMMINENTE CONVEGNO NAZIONALE SUL COPYWRITING

 

Il 30 gennaio 2016 si terrà a Roma il Convegno Nazionale sul copywriting ed il content marketing. Parole chiave dell’evento: contenuti, creatività e copywriting.

Tale evento ci dà lo spunto per approfondire un tema così importante e molto spesso così poco conosciuto in ambito business..

Oggi uno dei modi più interessanti attraverso cui le aziende ed i professionisti possono farsi conoscere e far vivere esperienze di valore alla propria audience è attraverso la creazione di progetti efficaci di Content Marketing, ovvero creando contenuti digitali interattivi, utili e rilevanti e distribuendoli negli spazi online dove gli utenti “vivono” e li ricercano.

PRINCIPALI MOTIVI DI UTILIZZO DI UNA STRATEGIA DI CONTENT MARKETING

Innanzitutto c’è la capacità di raggiungere, attraverso strategie di contenuto aziendali, 6 obiettivi essenziali per le aziende:

  1. Relazione ed engagement: attrae e trattiene gli utenti nel mondo di marca
  2. Informazione: utilità e valore per gli utenti
  3. Trasparenza: comunicazione più responsabile e sempre più trasparente sul web
  4. Posizionamento: duplice prospettiva. Leader di settore e prime posizioni nei motori di ricerca
  5. Vendita e generazione di lead: approccio efficace per attrarre nuovi clienti e fidelizzare quelli esistenti con logiche meno palesemente commerciali
  6. Influenzare, modificare e rafforzare la Brand Reputation aziendale.

Inoltre, ci sono anche altre necessità che dovrebbero spingere le aziende ed i professionisti ad adottare tale impostazione strategica per i propri canali di contatto con gli utenti web:

  • Secondo recenti studi gli utenti web Millenial (con età compresa tra i 19 e i 34 anni) si aspettano che le marche producano contenuti; l’80% di loro desidera anche essere coinvolto e divertito attraverso le leve del Content Marketing;
  • Alla base del funzionamento dei social media c’è senza dubbio la qualità del contenuto pubblicato online, la sua capacità di essere apprezzato e di diventare virale;
  • Gli ultimi aggiornamenti degli algoritmi Google conferiscono grande importanza ai contenuti condivisi da fonti credibili e reputate;
  • Possibilità, attraverso contenuti di valore e qualità, di diventare per l’azienda influencer e leader del suo settore di riferimento.

Oltre all’importanza del Content Marketing per la strategia comunicativa delle aziende, abbiamo anche approfondito quali saranno le tendenze del web marketing nel 2016 in un apposito articolo datato 07 gennaio 2016: conoscere quali saranno i trend che caratterizzeranno la comunicazione sul web nell’anno in corso, fornisce la possibilità di focalizzarci maggiormente su quelle che sono state definite le tecniche vincenti per aumentare la visibilità di un’azienda e permettere di coinvolgere maggiormente gli utenti online.

FOCUS ON: CHI E’ IL COPYWRITER

copywriter web

Si possono avere idee e progetti magnifici da scrivere su carta, ma se non saprete renderli correttamente sul web, saranno tempo e soldi persi.

E’ per questo che bisognerebbe affidarsi a professionisti esperti nel settore: nel nostro caso è proprio il copywriter.

Il copywriter è colui che, tramite la sua scrittura, spinge chi lo legge ad un’azione (call to action) o persuade e seduce l’utente con lo scopo di suscitare in lui un’emozione o un desiderio. In altre parole, quello del copywriter è un mestiere molto creativo: deve sapere trovare le parole giuste per accattivare il pubblico e portarlo dove egli desidera.

Il copywriter, per scrivere online in modo efficace e creare messaggi davvero persuasivi, rispetta alcuni parametri fondamentali. Prendiamoli ad esempio anche noi  nell’attività di creazione dei nostri contenuti:

  • Un linguaggio semplice. La semplicità paga sempre: più utilizzerete un modo di scrivere chiaro e diretto, senza giri di parole, con l’uso di frasi brevi e comprensibili alla prima lettura, più l’utente apprezzerà il vostro articolo e, magari, lo leggerà fino alla fine.
  • La chiarezza. La chiarezza va di pari passo con la semplicità: pensate al concetto che volete esprimere e, una volta focalizzato, siate chiari: non fate giri di parole, arrivate dritti al punto! Solo così potrete iniziare a creare un copywriting persuasivo che vi permetterà di coinvolgere i vostri utenti a tal punto da portarli dove volete.
  • Esplicitate i vantaggi. E’ importante, insomma, andare subito al dunque. Persuasivi sì, ma non prolissi. Se la vostra intenzione è quella di vendere qualcosa, meglio snocciolare subito i vantaggi del prodotto, senza dilungarvi in inutili descrizioni. Concentratevi sui punti di forza di ciò che volete vendere, in cosa può migliorare la vita dell’utente e in quale modo.
  • L’immagine. Anche l’immagine di corredo all’articolo deve essere inerente all’oggetto da voi trattato. C’è chi spesso, con l’errato intento di ottenere più click, utilizza foto non esattamente corrispondenti a ciò di cui sta scrivendo (immagini femminili accattivanti, per esempio, per attirare traffico facile). Assolutamente da non fare, per non distruggere definitivamente la brand reputation della vostra azienda ed essere incoerenti con la mission aziendale
  • La “call to action”. Il famoso pulsante che, infine, dovrebbe portare l’utente a chiudere il cerchio, solitamente viene nominato “Clicca qui”. Non è necessario utilizzare questa formula, scontata e ahimè passata. Ci sono mille e più frasi che potete utilizzare per invitare l’utente all’azione. Spremetevi le meningi e cercate il modo più persuasivo possibile per fare in modo che sia un piacere per il lettore proseguire nell’acquisto del vostro prodotto. Dovete suscitare curiosità, aspettativa e coinvolgimento in modo tale che il potenziale acquirente diventi tale senza nemmeno accorgersene.

E’ molto importante curare i contenuti, come ribadiamo spesso. Un buon Content marketing è alla base del successo e dell’efficacia delle attività di web marketing,  e non va assolutamente trascurato.

 

PROGRAMMA DEL CONVEGNO SUL COPYWRITING (Roma, 30 gennaio 2016)

convegno copywriting roma 2016

La giornata sarà suddivisa in 14 moduli da 20 minuti che verteranno sui temi sopra indicati e vedranno come relatori alcuni importanti professionisti di brand nazionali e internazionali come Lego, Inps, Miyagi, Moz, Accademia della Crusca e altri ancora.

Il convegno promette una full immersion nel tema della creazione di contenuti, di come raccontare bene un brand, grazie alla voce di importanti personalità del mondo del digital marketing.

In dettaglio, i titoli degli argomenti trattati nei moduli saranno i seguenti:

– Content Marketing per la Brand Reputation;

– C come Chiarezza;

– Content Marketing: come farlo con un pugno di mattoncini LEGO;

– Social network strategy sheet. Documenti strategici per fare dei tuoi canali digitali luoghi di relazione;

– Le parole sono importanti;

– Guida Pratica alle Metriche di Content;

– Twittare cultura: ossimoro o combinazione possibile?

– Scrivere testi lunghi (e portare il lettore fino alla fine);

– Scrivere su LinkedIn Pulse, la publishing platform con oltre 400 milioni di autori e lettori;

– Da Always Coca-Cola a Open Happiness: come lo storytelling si è fatto strada nella comunicazione di Coca-Cola;

– Cellulosa, pixel ed emoji;

– Mind mapping: una scrittura radiale come il pensiero;

– Steal a live! Rubare l’attimo, raccontare un momento;

– Content Marketing: il segreto del successo.

Se non applichi ancora una strategia efficace di Content Marketing nei tuoi canali di comunicazione online (sito web, Social Media, ..) e vuoi iniziare, contattaci subito: vedremo assieme come impostare la strategia multicanale aziendale in base ai tuoi obiettivi e aspettative.

Versione per la stampa Versione per la stampa , , , , , , , , , , , , ,