26 Aprile 2018 Expert

LOCAL MARKETING: NON SOLO GOOGLE MY BUSINESS

aziende con più sedi

Il local marketing nasce dall’esigenza di trovare informazioni online sulle attività presenti sul territorio per poi portare traffico direttamente al negozio fisico.

Negli ultimi due anni quella che sembrava essere una tendenza si è rivelata inesatta:  I NEGOZI FISICI NON SONO SULL’ORLO DELL’ESTINZIONE”, ma per farlo diventa necessario puntare a creare relazioni ed esperienze di valore a livello locale per ritrovare fiducia e quel tocco di umanità che gli ecommerce spesso non sanno dare.

Se anche la tua azienda ha più sedi o punti vendita sul territorio e vorresti espanderti e creare quel legame unico con il tuo pubblico locale, fatti trovare prima online per creare solide relazioni offline.

 

 

HAI PIÙ SEDI E VORRESTI SPINGERE GLI UTENTI AD ARRIVARE A TE PIÙ COMODAMENTE?

 

Stai al passo con la tua strategia online: da uno sguardo alle tue analitiche online sicuramente avrai notato che moltissimi utenti fanno ricerche sul proprio dispositivo mobile prima di entrare nel tuo store per acquistare un prodotto. Ebbene, il 28% di queste persone poi effettivamente compreranno in negozio.

Farti trovare deve essere di primaria importanza soprattutto nei canali più utilizzati dalla tua audience come Google, Facebook o siti come TripAdvisor (se hai un’attività nel settore food).

I consumatori sono abituati a destreggiarsi tra molti brand e aziende, la concorrenza è sempre più alta e le piattaforme sono molteplici e differenti. La strategia da adottare consiste quindi nell’elaborare tecniche capaci di muoversi attraverso una comunicazione più integrata e coordinata, presidiando i maggiori canali del proprio target di riferimento.

 

PENSA ONLINE, AGISCI OFFLINE

 

Il sito web e i social possono essere finestre e punti di ancoraggio per il tuo pubblico, ma la vera protagonista deve essere la tua scheda aziendale di Google myBusiness, sempre aggiornata con orari e aperture straordinarie delle tue sedi e negozi.

Google myBusiness è una dashboard che fornisce in maniera immediata informazioni riguardati la tua attività. E’ uno strumento di Local SEO gratuito, semplice da utilizzare e aggiornare ed è utilissimo per chiunque cerchi il tuo negozio poiché dà informazioni su:

  • dove la tua azienda è situata fisicamente
  • quali servizi/prodotti vendi
  • come contattarti

Inoltre permette agli utenti di lasciare una recensione o di fare una domanda.

Più informazioni utili fornirai agli utenti online, più aumenteranno le probabilità di attrarre nuovi potenziali clienti nei tuoi punti vendita. Infatti Google MyBusiness permette di gestire da un unico account le tue sedi previa verifica dell’attività proprietaria con apposita cartolina cartacea  oppure con modalità alternativa con foto, tour virtuale o visita di un incaricato Google per completare l’iter.

⚠ Attenzione: se fai la richiesta troppe volte, questa potrebbe essere segnalata come scheda spam e bloccata con tutte le conseguenze del caso.

 

cioccolateria san gines mybusiness

Esempio di un uso completo della scheda myBusiness in cui sono state inserite anche le note, si rispondono alle domande degli utenti e molto altro.

 

I SEGRETI DEL SUCCESSO DEL LOCAL SEO

 

Sii più dettagliato possibile: i motori di ricerca infatti raccolgono e indicizzano tutte le tue informazioni di base come nome, indirizzo, numero di telefono e gli orari di apertura, ma anche le keyword riguardanti i servizi e prodotti offerti. Google considera quindi tutte le citazioni e i riferimenti che ti riguardano comprese anche quelle da Facebook, Pagine Bianche, Foursquare, TripAdvisor, Openstreet Maps, Geonames…

Ti sveliamo due piccoli trucchetti:

  • se nella testata del sito (dove di solito c’è il telefono, la mail e i link social) aggiungi anche il numero della partita IVA, Google assegna un punteggio superiore per salire un po’ di posizione nel ranking rispetto ai tuoi concorrenti;
  • inserisci sempre immagini consone per una comunicazione efficace della tua azienda nella scheda myBusiness. Ti sconsigliamo di utilizzare immagini generiche o comprate dai maggiori fornitori di immagini stock (ad esempio Shutterstock, Fotolia) poichè frequentemente utilizzate e abusate nel web, magari anche dal tuo concorrente diretto. Così non ti differenzi.

MyBusiness è ghiotto di immagini, più ce ne sono meglio è, ma tutte devono essere ottimizzate per il web ed con meta data complementari inseriti all’interno del file: programmi grafici come Adobe Photoshop o Bridge sono validi aiutanti per inserire i meta data.

 

GOOGLE MY BUSINESS E IMMAGINI STOCK: COME RIMEDIARE

 

Se proprio non puoi fare a meno di pacchetti di immagini già realizzate (stock), allora il barbatrucco è quello di eliminare tutti i metadati dell’immagine acquistata togliendo i riferimenti del creatore originale.

Come?

Online esistono diversi siti e piattaforme anche gratuite in cui inserire le caratteristiche necessarie. Ecco un esempio di procedura:

  • Titolo (titolo dell’immagine con la tua keyword principale)
  • Oggetto (contenuto dell’immagine)
  • Classificazione
  • Tag
  • Commenti
    • Prima riga: nome della Società/Brand
    • Seconda riga: indirizzo via e civico completo
    • Terza riga: CAP Città Provincia nazione
    • Quarta riga: telefono con prefisso +39
    • Quinta riga: mail di riferimento
  • Autore: Nome del brand completo
  • Copyright: Nome del brand completo
  • Data di trasferimento: normalmente la data di oggi
  • Data acquisizione: di solito si può mettere una data precedente, in fase di ottimizzazione va ragionata (se oggi piove e la foto mostra esterni soleggiati potrebbe essere penalizzata)

Ricordati al termine di geolocalizzare l’immagine.

 

NON PER ULTIMA, LA CONOSCENZA DEL TERRITORIO LOCALE E DELLA TUA AUDIENCE

 

Studia il territorio, le sue tradizioni, miti e usanze: mettiti nei panni della tua audience e cerca di attuare strategie a loro più mirate.

Ad esempio, il tuo target è la generazione X? Bene, allora Facebook allora potrebbe essere il social prediletto.

Sfrutta la sezione Luoghi di Facebook e aggiungi e gestisci tutti i tuoi punti vendita in modo che gli utenti possano trovarti direttamente nelle ricerche di Facebook via mobile, il luogo dove loro già stanno per diverse ore della loro giornata.

esempio shop offline location via mobileInserzioni locali efficaci in Facebook con la gestione accentrata delle sedi.

Ancora dubbioso?

Che aspetti a sfruttare anche tu il local marketing per farti trovare più velocemente dai tuoi pubblici in ogni tua sede?

Versione per la stampa Versione per la stampa , ,