3 Marzo 2016 Net

PERCHE’ E’ IMPORTANTE AVERE UN SITO MOBILE FRIENDLY

 

Più volte in nostri precedenti articoli abbiamo parlato dell’importanza dei contenuti, strumenti preziosi per attirare la clientela verso il proprio brand, dell’inbound marketing, che permette di fare pubblicità senza disturbare gli utenti, dell’utilizzo dei social media per essere più presenti (e in maniera più efficace) sul web e così via.

Effettivamente tutti questi argomenti sono indispensabili per ampliare la propria rete di clienti e di conseguenza per aumentare le vendite. Ma tutti questi sforzi, in termini di costi e di tempo, non sono efficaci al 100% se non tengono in considerazione la nuova tendenza che sta crescendo sempre di più di anno in anno (circa del 76%): l’utilizzo dei device mobile per navigare in Internet, cioè tramite smartphone e tablet.

Ormai la consultazione di Internet tramite devices mobile occupa buona parte della giornata, al punto che se si chiede a un gruppo di persone dai 18 ai 44 anni “Qual è la prima cosa che fai la mattina quando ti svegli?”, l’80% di loro risponderà “controllo il mio smartphone“.

Da studi recenti si è visto che ormai tale comportamento è sempre più diffuso anche in altri momenti della giornata come la pausa pranzo e la sera tarda: strategicamente le aziende non possono più permettersi di ignorare tali nuovi comportamenti nelle loro strategie di marketing.

Ma cerchiamo di capire meglio questa dinamica.

In effetti non è così poi strano se si ripensa alle normali attività quotidiane: vi sarà certamente capitato di vedere schiere di ragazzi con in mano i cellulari che stanno condividendo foto sui social, oppure gruppi di impiegati in pausa caffè che scrutano lo smartphone per vedere le ultime notizie dal mondo, o ancora mamme che acquistano prodotti casalinghi e vestiti online.

E questi sono solo alcuni casi. Infatti se lasciamo parlare i numeri, risulta che nel solo mese di Dicembre 2015, la disponibilità di accesso alla rete da cellulari o tablet si aggirava intorno ai 45 milioni di utenti.

Fonte: comunicato stampa relativo alla digital audience diffuso da Audiweb.

Utenti mobile

4 MOTIVI PER CUI E’ INDISPENSABILE AVERE UN SITO MOBILE FRIENDLY

Sito mobile friendly

Nulla vieta di mantenere il proprio sito solo per desktop (cioè visualizzabile da pc fisso e portatile), perché sarà comunque “in un certo modo” visualizzabile anche da cellulare o tablet anche senza che sia stato progettato inizialmente, o sia diventato successivamente, mobile friendly. D’altra parte nulla vieta all’utente di “scappare” da quei siti che sono difficili da consultare perché non adatti ai dispositivi mobile che utilizza.

Oltre a questa considerazione riportiamo altri 4 motivi per cui è indispensabile avere un sito che sia fruibile da tutti i device mobili:

  1. Essere nel posto giusto…

    come abbiamo già anticipato, le persone, nell’arco della giornata, si connettono sempre di più da mobile. Si aspettano, quindi, che le aziende si aggiornino secondo le loro nuove abitudini e pertanto siano presenti con contenuti che possano essere letti agevolmente da device mobili, per una user experience ottimale;

  2. … al momento giusto

    questa tendenza degli utenti di connettersi ovunque, anche dentro ai negozi, risulta essere utile per attirarli verso l’acquisto del proprio brand, ad esempio con delle offerte o promozioni vantaggiose. Ma di questo argomento ne parleremo in dettaglio fra qualche settimana con un articolo dedicato al “Marketing di prossimità”;

  3. Nuovi criteri di ranking di Google

     la notizia resa nota da Google a Febbraio 2015 dove si dichiarava che Il 21 aprile amplieremo il nostro uso della mobile friendliness come fattore di ranking. Questa modifica influenzerà le ricerche mobile in tutte le lingue, in tutto il mondo e avrà un significativo impatto nei risultati di ricercaprevede la penalizzazione nel ranking di ricerca dei siti che ancora non si sono adeguati alla visualizzazione da mobile;

  4. Sempre uno sguardo ai competitors

    molte aziende pensano che investire anche sul mobile marketing sia un uno spreco di risorse inutile. Così facendo, tuttavia, si troverebbero a perdere tutti quegli utenti (che abbiamo visto essere sempre di più) che si connettono tramite smartphone o tablet con aspettative sempre maggiori in termini di visualizzazione di siti web, che quindi finiranno per affidarsi alle aziende che invece sono presenti online con logiche adatte al mobile.

 

COME POSSO RENDERE IL MIO SITO WEB ACCESSIBILE DA MOBILE?

La domanda sorge spontanea dopo aver capito i motivi e l’importanza dell’avere un sito mobile friendly. Andiamo, quindi, a vedere più nel dettaglio le varie opzioni a disposizione per renderlo tale:

  1. GRAFICA RESPONSIVE

Grafica responsive

Tale aggettivo denota un sito adattabile in maniera dinamica alle varie risoluzioni dello schermo del dispositivo dal quale viene visualizzato (non solo come elementi grafici ma anche come funzionalità). Generalmente questa opzione dovrebbe essere presa in considerazione prima della creazione del sito, in quanto si basa sul concetto di “Mobile first”; cioè nella fase di progettazione del sito è importante partire dalle risoluzioni più piccole, in cui lo spazio per la visualizzazione è limitato e quindi bisogna limitare ad alcuni elementi, per poi procedere con la versione desktop.

  1. SITO DIVERSO PER IL MOBILE

Sito diverso per mobile

Consiste nel fare due siti diversi, uno per la piattaforma mobile (di frequente si presenta con un url “m.nomesito.dominio”) e uno per la versione desktop. Spesso sono piattaforme tecnologiche differenti e la complicazione è quella di avere la manutenzione di due sistemi, anche con due database diversi su due sistemi diversi (con relativi costi).

Ha però il vantaggio che permette di creare versioni ad hoc del sito per fornire la migliore esperienza d’utilizzo e di navigazione da parte dell’utente, personalizzando al massimo le sezioni, soprattutto se si tratta di un e-commerce;

  1. REALIZZARE UN’APP

Realizzare un'app

Normalmente non è la soluzione che consigliamo più spesso, non solo per motivazioni economiche (i costi affrontati sono variabili ma sono sempre abbastanza cospicui), ma più che altro perchè la realizzazione di un’app rappresenta una soluzione ottimale per alcuni tipi di business (come per esempio Amazon, Uber, Airbnb), ma non per tutti.

Se il vostro obiettivo è la trasmissione dei contenuti per promuovere la vostra attività, è più funzionale allora avere e gestire un sito web. D’altronde un rapporto di comScore, basato sulla popolazione statunitense, conferma che nel 2015 l’accesso ai siti da mobile è superiore rispetto all’utilizzo delle app. Per cui è consigliabile concentrare tempo e denaro, anziché verso la creazione dell’app, verso la creazione di un sito web responsive o di due siti web per pc e mobile e, soprattutto, nei confronti della strategia di digital marketing da attuare.

 

OK “RESPONSIVE”…MA NON SOLO!

User experience e usabilità

Ci teniamo a precisare che avere un sito che si adatti agli schermi più piccoli dei tablet o degli smartphone è oggi indispensabile e condizione prioritaria, ma non basta per rendere piacevole la navigazione dell’utente. Infatti ci sono altri fattori altrettanto importanti che non si possono trascurare:

  • Usabilità ed user experience: fondamentali per qualsiasi device, sia mobile che desktop. Si tratta di caratteristiche che si concentrano sulla comprensione dei bisogni e degli interessi degli utenti per migliorare la loro “esperienza d’uso” del sito per mezzo di una navigazione ottimale tra le pagine del sito stesso e finiscono per incidere sulla scelta dell’utente se rimanere o andarsene dal sito e se tornare in futuro o meno;
  • Velocità di caricamento delle pagine: spesso le persone che consultano Internet da mobile sono in movimento o comunque di fretta, di certo non hanno nessuna intenzione di aspettare a lungo l’apertura delle pagine web. Anche i motori di ricerca utilizzano tale parametro per valutare un sito web e fornire “un punteggio”;  
  • Facilità di navigazione: in modo che l’utente, mentre naviga fra le varie sezioni del sito non impazzisca per cercare l’informazione o il prodotto di cui ha bisogno e soprattutto non abbandoni la pagina perché troppo complicata da consultare.

I dati forniti in questo articolo si riferiscono agli anni scorsi, ma visto l’incremento impressionante di dati a favore dell’utilizzo dei dispositivi mobile, non ci stupisce se già da quest’anno tale tendenza aumenti esponenzialmente, come peraltro già previsto dagli esperti.

 

E voi vi siete attrezzati con un sito mobile friendly per seguire le nuove esigenze degli utenti? Se non avete ancora un sito adatto al mobile o se ce l’avete ma volete ottimizzarlo, contattateci per un preventivo gratuito!

Versione per la stampa Versione per la stampa , , , , , , , , , , , ,